De Magistris trasferito a Napoli: sarà giudice

Il Csm ha deciso all'unanimità: il magistrato deve lasciare la procura di Catanzaro dopo la sentenza della sezione disciplinare che lo condannò lo scorso gennaio per le vicende legate all'inchiesta "Why not"

Roma - Il Csm ha deciso all’unanimità il trasferimento a Napoli di Luigi De Magistris. Approvata dunque all'unanimità la proposta presentata dalla terza commissione, competente per i trasferimenti. Il magistrato, fino ad oggi pubblico ministero a Catanzaro, deve lasciare la sede calabrese e le funzioni requirenti a seguito della sentenza della sezione disciplinare che lo "condannò" nel gennaio scorso, infliggendoli la sanzione della censura e la pena accessoria del trasferimento di sede e di funzioni.

Il verdetto del tribunale delle toghe è stato confermato negli scorsi giorni dalle sezioni unite civili della Cassazione e la terza commissione aveva scelto la destinazione di De Magistris a Napoli come giudice, tenuto conto che il magistrato aveva indicato proprio questa tra le sue preferenze in una nota inviata a Palazzo dei Marescialli il 18 luglio scorso. Molto probabilmente De Magistris prenderà servizio a Napoli solo in settembre, dopo le vacanze.