De Mita resta con un pugno di mosche

Il carisma di Ciriaco De Mita (nella foto) non è più quello di una volta. Pochi giorni fa il vecchio leone democristiano ha dichiarato guerra al presidente Pdl della provincia di Caserta, l’ex carabiniere Edmondo Cirielli, facendo venir meno il sostegno dell’Udc alla maggioranza di centrodestra. Non aveva previsto, Ciriaco, che i suoi due assessori sarebbero rimasti al loro posto, non avendo nessuna intenzione di mollare la giunta. De Mita, che ha punzecchiato Cirielli accusandolo di essere «abituato a obbedir tacendo», è rimasto con un pugno di mosche in mano.LuRo