De Nicola: «Tagli? Serve la mannaia»

«Abolire le auto blu di assessori e presidente della Provincia? Dico di più aboliamo la Provincia. E lo dico io che sono consigliere e non ne avrei nessun interesse». Più che una sforbiciata un colpo di mannaia, quello del capogruppo di An a Palazzo Isimbardi.
Giovanni De Nicola, ma parliamo sul serio?
«Basta fare i conti. La Provincia incassa ogni anno un miliardo e 200 milioni di tasse dai contribuenti e ne spende quasi la metà per l’autoamministrazione».
Ovvero?
«Per mantenersi. E reinveste appena 600 milioni di euro in servizi ai cittadini: strade, scuole, sicurezza, ambiente. Ma non solo».
C’è di più?
«C’è che una grossa parte viene investita sulla promozione di se stessa: spot, pubblicità, giornali».
Il mondo va così. Oltre a far le cose, bisogna raccontarle.
«Allora bisogna anche raccontare anche che un ente inutile spende 100 milioni di euro all’anno per pagare gli stipendi ai suoi 2.500 dipendenti».
Lavorano, mica fanno volontariato.
«E una parte dei 600 milioni di euro che restano sono investiti, come detto, per autopromuoversi e per mantenere la macchina amministrativa».
A proposito di macchina, cosa pensate di quelle blu?
«Che è assurdo mantenere 26 auto blu e 23 autisti».