De Roma e Cavalli i vincitori del «Dessì»

Alessandro De Roma con Vita e morte di Ludovico Lauter (Il Maestrale), per la sezione di narrativa, e Patrizia Cavalli con Pigre divinità e pigra sorte (Einaudi), per la poesia: sono i due vincitori del Premio letterario nazionale Giuseppe Dessì, giunto alla XXII. I finalisti della narrativa erano Guido Conti con La palla contro il muro (Ugo Guanda Editore) e Letizia Muratori con La vita in comune (Einaudi). Per la poesia erano in finale Dino Azzalin con Prove di memoria (Crocetti Editore) e Paolo Maccari con Mondanità (Edizioni L’Obliquo). La giuria del Premio era composta da Silvio Ramat (presidente), Anna Dolfi, Marcello Fois, Duilio Caocci, Gianni Filippini, Laura Pariani, Leandro Muoni, Aldo Forbice, Massimo Onofri, , Massimo Murgia e Dimitri Pibiri.