De Rossi è un lanciamissili Baptista delude

DONI. L'Inter attacca molto ma tira poco in porta, quanto basta però per segnare due gol.
5,5 CASSETTI. Tiene la sua fascia, non spinge.
5,5 MEXES. Balla un po' in una difesa sempre sotto pressione, nell'azione dell'1-0 è lui a deviare sulla traversa il cross di Maicon.
5,5 JUAN. Non fa una gran figura quando si spalma contro Riise nell'azione in cui Ibra entra in area palla al piede. Per il resto ci mette passione e attenzione.
5,5 RIISE. Anni e anni di Premier League non possono passare senza lasciare il segno, qualche rinvio senza meta, un po' legnoso quando viene attaccato frontalmente, ma è tutto relativo alla partita di ieri sera, anche se Figo non era l'avversario peggiore che potesse incontrare. Ha la miglior palla gol della Roma nel primo tempo ma colpisce male in diagonale e non era in fuori gioco (dal 33' st TONETTO sv)
6 AQUILANI. È l'unico che cerca di fare qualcosa nella metà campo dell'Inter. Gioca molti palloni, riceve poca collaborazione, non sembra frastornato dalle voci di mercato, però si prende un tunnel da Muntari e lo stende (dal 43' st OKAKA sv)
7 DE ROSSI. La Roma sbaglia un numero industriale di passaggi, lui ne detiene il record. Gioca dietro Aquilani e davanti alla difesa, fa da collante poi dopo un quarto d'ora della ripresa fa il lanciamissili e rimette la Roma in partita.
6 PIZARRO. Il solito taglia e cuci lodevole ma senza mai cambiare ritmo alla Roma
5 PERROTTA. Gara da ex, non si vede, fa poco per entrare nella partita (dal 40' st TOTTI sv)
6 VUCINIC. Gioca molti palloni lontano dalla porta, il gol è un rimpallo.
5,5 BAPTISTA. Sbaglia i primi dieci appoggi che gli capitano. Nel secondo tempo si ripete con incredibile coerenza. Gioca in una posizione dove l'Inter presidia con Stankovic e Muntari e quindi da quelle parti c'è poco da fare. Si rianima nel finale.
All. SPALLETTI 6. La sua Roma resta il nemico numero uno dell'Inter
Arb. SACCANI 6. Se la cava.
\