De Rossi leader Juan guardiano Mariga novità

PARMA
6 BUCCI. Come stare sotto un uragano con un ombrellino da sole. Respinge da pallavolista una sassata di Totti.
4 ZENONI. Lascia sfilare, senza proteggerlo, il pallone sul primo gol. Perde la spallata con Totti sul raddoppio. Un disastro.
5 PACI. Il primo anticipo gli riesce dopo un’ora. È tutto dire.
5 COUTO. Passo da museo degli elefanti.
5 CASTELLINI. Sbaglia una caterva di cross.
6 DESSENA. Lavora sporco ma lavora (dal 6 st Paponi 6: ha qualità).
6 CIGARINI. Piede dolce, fisico ancora da farsi (dal 27 st Mariga sv: primo keniano a giocare in Italia).
5 MORRONE. Lotta, ma è un pesciolino in mezzo agli squali.
5 PISANU. Si spegne in fretta (dal 15 st Gasbarroni).
6 REGINALDO. Con Corradi in campo, gira al largo delle pertiche giallorosse con buon costrutto. Poi va al centro e affoga.
5 CORRADI. Insieme con Zenoni, indirizza la partita verso la sponda giallorosa facendosi espellere per doppia ammonizione. Evitabile la prima; istintiva, ma ingenua, la seconda.
All.: DI CARLO 5. Salvezza da sudarsi fino all’ultima goccia.
ROMA
Sv DONI. Si gode lo spettacolo.

6 PANUCCI. Fa baruffa con Spalletti, ma è una garanzia.
6,5 FERRARI. Mexes si ferma nella ricognizione, lui entra e non sbava un pallone.
7 JUAN. Guardiano dell’area. Perfetto nei tempi e nello stile. Da affinare solo l’intesa con Doni.
6 TONETTO. Non gli chiedono gli straordinari. E si adegua.
7 DE ROSSI. Incrocio obbligato. Da lui passa il gioco della Roma; contro di lui si spegne quello del Parma. (dal 42’st Barusso sv)
7 PIZARRO. Moto perpetuo.

7 MANCINI. Diverte e si diverte. E si vede.
6 PERROTTA. Comincia bene, poi si torce il ginocchio su una zolla. Salterà la Nazionale. (dal 40 pt Brighi 6: ordinato)
5,5 VUCINIC. Tiene vivo il pallone sul primo gol. Si ferma lì. Gomitata impunita a Dessena (dal 27 st Cicinho sv).
7,5 TOTTI. Due gol, sei in campionato, dodici contro il Parma (sua vittima preferita), 157 in campionato: uno in più di Gigi Riva e Roberto Mancini. Altro?
All.: SPALLETTI 7. Riprende il volante della spider
Arbitro: BANTI 7. Fiscale, ma fa tutto per bene. Si fida del guardalinee sul primo gol.