Deauville a tutta gola con Omnivore

Gli amanti dei sapori moderni, cultori di un’autentica arte contemporanea non possono permettersi di perdere la speciale occasione di scoprire le recenti tendenze e i segreti della ristorazione del nuovo millennio. Alla gastronomia, disciplina sempre in movimento, tesa al continuo rinnovamento e alla ricerca della perfezione, è dedicata la terza edizione dell’Omnivore Food Festival, omnivore.fr, meeting culinario che si terrà l’11 e 12 febbraio al Centro Internazionale di Deauville, città balneare della Normandia.
Il festival (ingresso 80 euro al giorni e 115 per le due giornate) offre sulla sua scena centrale, allestita come la cucina di un grande ristorante, avvolta da un’atmosfera giovane e creativa, 25 tra i più prestigiosi cuochi del mondo che saranno alle prese con dimostrazioni sulle scoperte e sulle tappe dell’evoluzione dei gusti. In un continuo dialogo con il pubblico, i maestri domanderanno, risponderanno, si confronteranno con i degustatori delle loro creazioni, alla scoperta dei segreti culinari, entrando così in confidenza con le tecniche e il lavoro che ruota attorno all’alta cucina. Un’opportunità che vedrà riunito il folto pubblico composto da professionisti e semplici amatori, golosi e critici, chef celebrati e nuove leve.
Per raggiungere Dauville, ci si può imbarcare venerdì a Malpensa, destinazione Le Havre Octeville (629,30 euro A/R con ritorno mercoledì); il costo è pressoché invariato se si arriva a Caen Carpiquet. Per raggiungere Deauville, si potrà poi avvalersi della linea 20 del servizio bus Bus Vertes Calvados che percorrendo 45 chilometri vi porterà a destinazione, info 0810214214. È possibile dormire presso l’Hotel Campanile a Saint Arnoult vicino a Dauville con solo 58 euro a notte.