Il debito pubblico cresce anche nel 2006

Bruxelles - La spesa pubblica italiana continua a correre: per Eurostat nel 2006 è salita al 50,1% (48,3% nel 2005 e 47,7% nel 2004). L'Italia, secondo Eurostat, ha chiuso il 2006 con un rapporto deficit-Pil al 4,4% e un debito pubblico al 106,8%. Dati che sono migliori sia rispetto a quelli indicati a dicembre nel programma di stabilità (5,7% e 107,6%) sia rispetto a quelli del novembre scorso contenuti nelle previsioni di autunno della Commissione Ue (4,7% e 107,2%).

Il rapporto tra deficit e Pil si attesterà in Italia al 2,3% alla fine del 2007, mentre il debito chiuderà l'anno al 105,4% del prodotto. Le previsioni firmate Istat sono contenute nella tavole della notifica dell'indebitamento netto e del debito delle amministrazioni pubbliche inviate dall'istituto di statistica alla Commissione europea.