Deboli oro e petrolio

Prosegue la fase ribassista dei mercati, dove, ad eccezione del rame, hanno prevalso i realizzi. Così, questa settimana, l'indice generale delle materie prime Crb, ha abbandonato l'area dei massimi del 1980. Pesa l'accentuazione del trend ribassista del greggio tornato sotto i 60 dollari. In due mesi, il barile ha lasciato sul terreno il 16%. Male anche l'oro con il fixing a 462,85 dollari l'oncia contro i 465 della quotazione del giorno precedente: si tratta dei minimi mensili.