Debutta la photostory: guarda e ascolta "Le mille facce della libertà"

Il racconto, con immagini e parole, di gesti banali o casuali diventati un simbolo di libertà, scatenando una rivoluzione, cambiando il destino del mondo. <strong><a href="/photostory.pic1?ID=liberta" target="_blank"><font color="#ff6600">Guarda e ascolta la photostory</font></a></strong>

Milano - Parte oggi un nuovo modo di fare informazione. L'abbiamo chiamato photostory: fotografie, musica e parole che vi accompagneranno alla scoperta di eventi, fatti nuovi, notizie dimenticate. Ascolta e guarda la photostory "Le mille facce della libertà"

Le mille facce della libertà A volte basta un gesto. Scavalcare un muro o fare le boccacce, sorridere magari. Basta un gesto casuale, banale, per diventare un simbolo di libertà, per scatenare una rivoluzione, per cambiare il destino del mondo. Gli eroi sono quasi sempre anonimi, gente comune, con una storia come tutti che un giorno diventa Storia. Marie-Monique Robin nel suo "Le immagini del secolo" è andata a cercare chi è sopravvissuto al proprio mito, noi gli abbiamo dato una mano a trovarne altri. Per sapere chi sono, che facce hanno, che cosa fanno adesso. Sono lezioni da mandare a memoria. Perché non vogliamo dimenticarci di loro proprio adesso che sappiamo che non li scorderemo mai.