Debutta sui green italiani l’edizione 2006 del Corporate

A poche settimane dalla finale nazionale del 2005 per il Corporate è già tempo di rimettersi in moto. La gara di esordio della decima edizione del Challenge è infatti prevista per giovedì 16 marzo, sul percorso di Paradiso del Garda.
Tante le novità previste. Già a marzo, ad esempio, si disputeranno quattro gare; a partire da aprile – poi - ogni settimana sono previsti almeno due appuntamenti. Nel complesso ci saranno 30 prove di qualifica e quattro semifinali regionali, da disputare entro la fine di luglio. A queste semifinali accederanno le prime tre squadre netto e la prima squadra lordo di ogni prova di qualifica. A quel punto, una gradita sorpresa: due semifinali di “ripescaggio” che si svolgeranno a settembre.
«Le semifinali di ripescaggio – spiegano gli organizzatori della Absolute Golf – sono riservate alle migliori 60 squadre tra le non qualificate per le semifinali regionali (una squadra netto e una lordo per ciascuna gara) e determineranno altri quattro team finalisti. L’idea del ripescaggio è nata da una riflessione doverosa: tutte le squadre che si iscrivono al circuito aspirano alla vittoria, durante l’anno le performance dei team più forti lasciano spesso il segno e sempre fitta è la schiera di squadre che per un soffio non accedono alla seconda fase... A tutte queste sono riservate le semifinali di ripescaggio».
Altra novità riguarda la finale nazionale, che prevede una esclusiva crociera sul Mediterraneo, relax, serate di gala e tanto golf con partenza da Genova e possibilità di giocare in Italia, Tunisi, Spagna (qui si disputerà la finale) nei campi di Barcellona e Palma de Mallorca e in Francia (Marsiglia). Per quanto riguarda i green che ospiteranno il circuito si annunciano graditi ritorni (Asolo, La Margherita e Castegandolfo) e altrettanto apprezzati debutti (Ambrosiano e Bergamo l’Albenza).
Per il terzo anno consecutivo accanto a il Giornale, che con il Corporate festeggia la sua decima stagione, Banca Profilo, in qualità di title sponsor. Altra novità il nuovo logo mondiale che solo per il 2006 sarà ancora affiancato dall’ormai noto in Italia logo tondo del mondo e che, a partire dal 2007, rimarrà unico segno distintivo del World Corporate Golf Challenge.
Presenza storica anche per Chervò che assieme a Callaway Golf rappresenta un punto di riferimento per abbigliamento e attrezzatura: mitiche le polo; altrettanto apprezzate le nuove Big Berta by Callaway. Auto ufficiale del circuito Audi, media partner Golf & Turismo, il Giornale, Nuova Energia.
Sotto i riflettori anche i prestigiosi marchi Collistar e Davidoff, al loro debutto al Challenge. Eurofly, Gruppo Filo diretto e Last Minute Tour, Eurosystem, Check Point e Accenture, Aethra, Mondini Cavi e Pelco, Orsi Macchine Tessili, Italsky, Methis Hotel e naturalmente Martin Argenti, completano il nutrito team degli sponsor.