Debuttanti al seggio: diecimila nuovi diciottenni al voto

Si tratta di 5.077 donne e 4.780 uomini in più rispetto alle regionali del 2010 che potranno partecipare al voto per le comunali di domenica e lunedì.

Sono 9.857 i nuovi giovani elettori, rispetto alle regionali del 2010, che potranno partecipare al voto per le comunali di domenica e lunedì. Si tratta di 5.077 donne e 4.780 uomini. È uno dei dati presentati oggi nella conferenza stampa del Comune a Palazzo Reale. Complessivamente, saranno 992.500 i votanti (sono infatti 993.652 gli iscritti alle liste elettorali ma 1.152 sono ancora minorenni alla data del 15 maggio), tra cui 531.141 donne e 461.359 uomini.
Si vota anche all'estero dove saranno 43.069 i milanesi chiamati al voto, 3.731 invece i cittadini comunitari presenti sul territorio milanese. Tra questi la comunità più rappresentata è quella rumena con 755 votanti; 712 sono i francesi, 563 tedeschi, 385 britannici e 349 spagnoli.
Le elezioni si svolgeranno in 1.251 sezioni elettorali, distribuite su 213 sedi di cui 26 sono sezioni ospedaliere, 27 hanno un seggio speciale come luoghi di cura fino a 199 posti letto, 4 un seggio speciale come luoghi di detenzione e 34 un seggio volante. Le sedi saranno aperte domenica 15 dalle 8 alle 22 e lunedì 16 maggio dalle 7 alle 15. A presiedere i seggi saranno 1.308 Presidenti e 5.116 scrutatori nominati dalla Commissione elettorale. «Al momento per quanto riguarda le liste di Presidenti di seggio e scrutatori non abbiamo nessuno problema - afferma l'assessore ai Servizi civici, Stefano Pillitteri -. Non abbiamo avuto problemi l'anno scorso e non vedo perché ce ne debbano essere quest'anno. Qualche naturale defezione ci sarà all'ultimo momento ma per prevenire problemi abbiamo sensibilizzato a iscriversi alle liste nuove persone, soprattutto giovani».