Debutto di Anima con un più 10%

da Milano

Debutto col botto in Borsa per Anima. Alla prima giornata a Piazza Affari dopo un'Opvs che ha raccolto richieste pari a tre volte l'offerta, la società di gestione del gruppo Banco di Desio non ha deluso gli investitori e ha chiuso la seduta su un prezzo di riferimento di 3,64 euro, in rialzo del 10,3% rispetto ai 3,3 euro del collocamento. «È stata una buona giornata, come valore segnaletico è importante perchè gli investitori ci hanno seguito anche dopo l'Opvs», ha commentato l'amministratore delegato di Anima Alberto Foà, che tuttavia sceglie la prudenza e ricorda che in fondo «si tratta solo del risultato di una singola seduta». Vorticosi gli scambi: sono passati di mano 19,4 milioni di pezzi pari a oltre il 60% dei 31,5 milioni di titoli assegnati durante l'offerta. «Chi aveva prenotato le azioni ha voluto comprarle anche a prezzi più alti», ha sottolineato Foà, che ammette che «magari il prezzo del collocamento era un po’ basso, ma siamo contenti di aver lasciato un margine di upside al mercato».