Debutto in Borsa confermato per l’11 luglio

«Tutto confermato» per l’offerta pubblica di Piaggio con il debutto in Borsa atteso l’11 luglio. Lo ha ribadito ieri Roberto Colaninno. «Il road-show sta andando benissimo - ha aggiunto il presidente - e in Inghilterra siamo tutti contenti. Rinvii? È un momento in cui chi sa fare gli affari li fa e gli affari vanno fatti in un momento come questo». Intanto l’amministratore delegato di Antonveneta-Abn Amro, Massimo Fortuzzi, ha elencato in un’intervista a Mf-Dow Jones i punti di forza del gruppo che sbarcherà in Borsa l’11 luglio. «La società è un generatore di cassa, che è in grado di pagarsi il debito e finanziarsi gli investimenti», dice l’esperto. Per Fortuzzi, infine, un pricing tra i 2,3 e i 2,5 euro (la forchetta di prezzo è compresa tra 2,3 euro e 3 euro) potrebbe essere considerato «un prezzo fair dagli operatori e non implicherebbe alcun premio» rispetto ai multipli dei competitor.