Debutto positivo in Borsa per i nuovi Tango-bond

da Milano

I titoli Par e Discount - ossia i nuovi bond argentini, che hanno sostituito quelli in default dal dicembre del 2001 - hanno fatto ieri la prima apparizione alla Borsa di Buenos Aires. La novità, più che mai attesa dal mercato, è stata resa possibile dal fatto che il governo, nell’ambito dell’operazione di concambio, ha portato a termine l’accreditamento relativo ai risparmiatori argentini e statunitensi, mentre quello nei confronti di tutti gli altri, italiani compresi, avverrà non prima di lunedì prossimo. In questo modo, l’Argentina concluderà lo swap sostituendo titoli in default per 62,318 miliardi di dollari con nuovi bond per un valore di 35,261 miliardi della stessa moneta.