Un decalogo per gli acquisti

Con le svendite invernali, torna anche l’iniziativa «Saldi Chiari», promossa da Unione del commercio e Ascomoda in accordo con le associazioni dei consumatori. È un decalogo per acquisti «trasparenti», un codice che mira a garantire sia i negozianti che i clienti. A questa edizione hanno aderito circa mille imprese di Milano e provincia, ci sarà un numero verde (800.406810) a disposizione - dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17 - di operatori commerciali e consumatori. l «Saldi Chiari» impegnano, ad esempio, i negozianti a «non rifiutare il pagamento con carta di credito» e «sostituire, se possibile, o rimborsare i capi acquistati che presentano gravi vizi occulti», mentre nel caso di non corrispondenza della taglia, il capo verrà sostituito con prodotti disponibili all'atto della richiesta di sostituzione o sarà rilasciato un buono acquisto di pari importo (da spendere entro i successivi 120 giorni dall'emissione dello scontrino fiscale). Il cliente «ha diritto di provare i capi per verificarne la corrispondenza della taglia e il gradimento del prodotto (tranne biancheria intima e ciò che per consuetudine non viene normalmente provato) mentre le catene di negozi «si impegnano a porre in vendita gli stessi prodotti agli stessi prezzi».