Decine di furti su auto due rom i responsabili

Soltanto in poche settimane prese di mira 50 vetture

Era arrivato in Italia solo da poche ore e, con la borsa degli attrezzi in spalla, si è subito recato al «lavoro». La carriera di un 17enne romeno però è finita ancor prima d’incominciare. Il ragazzo, insieme a un 32enne clandestino, è stato sorpreso in via Ugo Bassi dagli agenti del commissariato di Cinisello Balsamo, la scorsa notte poco dopo le due, mentre cercava di portar via stereo, cd e altoparlanti da un’auto alla quale aveva rotto il finestrino. Il giovane è stato portato al Beccaria, il complice nella casa circondariale di Monza.
L’arresto dei due clandestini rappresenta per tutti gli automobilisti del nord Milano un primo passo verso il ritorno alla tranquillità. Nelle scorse due settimane oltre una cinquantina di auto, compresa quella di assessori e consiglieri comunali, erano state «visitate» durante la notte. La modalità era sempre la stessa: finestrini infranti e razzia di occhiali, stereo, lettori mp3 e monetine. A Cusano Milanino i ladri erano riusciti a rubare una borsa nascosta sotto il sedile e a prelevare migliaia di euro con le carte di credito che si trovavano all’interno. Non sono stati risparmiati nemmeno alcuni box a Cormano mentre al Parco Nord, i carabinieri hanno sorpreso due rom che rubavano dentro le vetture mentre gli ignari automobilisti pattinavano o facevano jogging all’interno dell’area verde.