Declassata la guardalinee «playmate»

da San Paolo

Le sue foto sexy hanno fatto il giro del mondo, l’edizione brasiliana di «Playboy» non faceva in tempo ad arrivare nelle edicole che già spariva, il suo sito internet è stato sommerso di contatti in pochi giorni. Ma anche il successo ha un prezzo da pagare: Ana Paula Oliveira, la guardalinee brasiliana che ha fatto impazzire tutti gli sportivi (e no) del mondo rischia di perdere il posto. La Federcalcio verdeoro ha deciso infatti di escluderla dalla lista elite della Fifa, cui era iscritta dal 2004. «La Oliveira sembra molto preoccupata della propria visibilità - spiega un membro del Comitato arbitrale brasiliano -, è svagata e il suo rendimento di quest’anno lo dimostra». Un provvedimento ineccepibile dal punto di vista tecnico. Anche se, c’è da scommetterci, dopo averla vista senza veli, in pochi sugli spalti si sarebbero accorti di un eventuale errore.