Decollano in Borsa le azioni della cordata

C’è molta aspettativa in Borsa per le società che partecipano alla cordata Alitalia. A beneficiarne maggiormente c’è Immsi, la società di Roberto Colaninno (socio e futuro presidente della nuova Alitalia), che ieri ha anche approvato i conti semestrali. Immsi, che nei giorni scorsi aveva perso circa il 10%, ieri, quando è stato reso noto il piano approvato per Alitalia, ha iniziato a correre per essere più volte sospesa per eccesso di rialzo. Alla fine il titolo è risultato in crescita del 12,49% a 0,84 euro. Bene anche gli altri titoli coinvolti nella cordata come Atlantia (più 1,96% a 17,9 euro) e Fondiaria-Sai (più 0,62% a 19,06) che l’altro ieri aveva ceduto terreno. Le cose sono andate bene anche per Intesa Sanpaolo. La banca guidata da Corrado Passera, che dovrebbe partecipare alla newco con 100 milioni di euro e che ha beneficiato di brillanti risultati semestrali, ha strappato al rialzo chiudendo con un più 6,25%, a 3,64 euro. Positive reazioni anche per le azioni di Air France-Klm, che ha deciso di riaprire il dossier Alitalia: in rialzo del 2,33%.