Dedic, gol a Roma e poi i «canarini»

Dall’Olimpico al Matusa, dalla Coppa Uefa alla serie B. È la scelta di Zlatko Dedic, il ventiduenne attaccante sloveno che mercoledì scorso ha segnato contro la Roma il gol che tiene in corsa il Parma in Coppa Italia. E che, proprio alla vigilia della partita dell’Olimpico, ha firmato un contratto che lo legherà al Frosinone per i prossimi quattro anni. «La mia - racconta Dedic, nativo della Bosnia ma cittadino sloveno - è stata una scelta precisa e oculata. Sono ancora giovane. Ho ampi margini di miglioramento e devo giocare con continuità per maturare. Per questo Frosinone è la piazza ideale». In realtà Dedic non è mai stato in Ciociaria. «Però ogni sabato, quando sono in ritiro con il Parma, guardo le partite dei canarini e sono rimasto impressionato dal calore del pubblico. Giocare con tutta quella gente attorno, deve essere fantastico. In A voglio tornarci con il Frosinone». Per la società ciociara quello di Dedic, è in effetti un primo investimento per il futuro, per programmi un po’ più ambiziosi, dopo questo primo anno da matricola in serie B.