«Dedica 2007» s’avventura nel bosco di Amos Oz

La storia di un paese maledetto da una totale assenza di animali è al centro dello spettacolo D’un tratto nel folto del bosco, tratto dal romanzo omonimo di Amos Oz (nella foto), che mercoledì 14 marzo alle ore 18 debutterà in prima nazionale al Teatro Verdi di Pordenone, nell’ambito della rassegna «Dedica 2007». La pièce diretta da Roberto Piaggio (rielaborazione drammaturgica di Antonella Caruzzi) è una coproduzione CTA - Thesis Pordenone, in collaborazione con Controluce Teatro d’ombre. La scena dello spettacolo si muove tra due luoghi: l’isolato villaggio dominato da un innaturale silenzio perché «una notte di tanto tempo fa» sono scomparsi tutti gli animali e il giardino nel folto del bosco dove si sono riunite le bestie, luminoso regno della gioia e dell’armonia e rifugio sicuro per tutti.