È dedicato a Liszt il recital di Howard per violino e pianoforte

Mancava uno spazio simbolico dedicato al compositore-pianista virtuoso-sacerdote nato in Ungheria. Una mini-finestra suggestiva con musica e paesaggi insieme. Si sarà capito di quale personaggio si parla; benvenuti dunque al primo international festival Franz Liszt. Una «tre giorni» (da ieri a sabato) organizzata a Bellagio, sul lago di Como, dove il sommo si ispirò per la sonata «D’après une lecture du Dante» e dove vide nascere la secondogenita Cosima. Ma vediamo che cosa prevede il programma di queste musiche sul lago. Dopo l’inaugurazione di ieri con la «passeggiata lisztiana» (visita al parco di Villa Merzi) e il recital del pianista Leslie Howard, dalle 18.30 di oggi c’è «tutta la musica per violino e pianoforte» (in scena lo stesso Howard e il violinista Benjamin Nabarro). Domani la giornata inizia alla ore 16 con il vernissage della mostra di Petros, segue il concerto «Liszt e il suo allievo “Wunderkind” Julius Reubke; al pianoforte Paolo Marzocchi. «Info: 331.6495587 - www.international-list-festival.com).