Deficit, la Ue: "Bene il piano Tremonti"

Il presidente dell'Eurogruppo Juncker promuove la politica economica del governo di centrodestra: "L'Italia deve continuare sulla strada del consolidamento". Il ministro ha confermato il pareggio di bilancio nel 2011

Bruxelles - "Il piano Tremonti va bene". Lo ha detto il presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker spiegando che l’Eurogruppo ha apprezzato "sia le misure già prese sia quelle prospettate per il futuro" dal ministro dell’Economia Giulio Tremonti. "L’Italia deve continuare sulla strada del consolidamento e tutto ciò che va in questa direzione è benvenuto" ha aggiunto Juncker.

Pareggio di bilancio Gli Stati membri della zona euro devono raggiungere il pareggio di bilancio al più tardi nel 2012, ma il ministro dell’Economia Tremonti ha confermato l’impegno preso dal governo precedente di raggiungere l’obiettivo entro il 2011. Lo ha riferito il commissario Ue agli Affari economici e monetario Joaquin Almunia al termine della riunione dell’Eurgruppo. "Il ministro italiano ha annunciato oggi i primi orientamenti del nuovo governo e ha ripetuto oggi quello che aveva già detto prima nell’incontro bilaterale, cioè che continua a mantenere la data di pareggio di bilancio" del 2011, ha detto Almunia, "e questo sarà indicato nel Dpef".