Delfini e leoni marini arruolati contro i terroristi: difendono la base navale di Seattle

San Diego - Per garantire la sicurezza di una base navale, gli Stati Uniti hanno deciso di arruolare delle guardie davvero speciali. Decine di delfini e leoni marini, addestrati per individuare eventuali attacchi dal mare, saranno infatti mandati in missione nelle acque che circondano la base militare di Kitsap-Bangor, nei pressi di Seattle. Il centro ospita sottomarini, navi e laboratori, ed è potenzialmente molto vulnerabile agli attacchi di terroristi subacquei.

Sono stati studiati molti piani di difesa e alla fine è stato scelto quello che prevede l'impiego di almeno 30 tra leoni marini californiani e delfini atlantici, addestrati nell'ambito del programma speciale della Marina americana, con sede a San Diego. «Questi animali hanno le doti necessarie per questa particolare missione» ha spiegato Tom Lapuzza, portavoce del programma mammiferi marini, aggiungendo che grazie alla loro incredibilmente preciso sonar naturale, questi animali sono bravissimi a individuare la presenza di subacquei e nuotatori.

I leoni marini nuotano con delle manette in bocca, legate ad una lunga corda. Se identificano una persona in acqua sono in grado di chiudergli le manette intorno alle gambe. L'individuo viene quindi 'recuperatò e interrogato dalle autorità. I delfini sono anche addestrati per rilevare mine sottomarine, compito già svolto nel porto iracheno di Umm Qasr, nel 2003.