Delitto di Perugia La madre di Mez incontra Sollecito

Sono arrivati in silenzio ieri al palazzo di giustizia di Perugia e poi i familiari di Meredith Kercher sono ripartiti. Nell’aula del gip hanno incontrato per la prima volta Raffaele Sollecito, accusato di avere ucciso la studentessa inglese insieme con Rudy Guede e Amanda Knox, e ascoltato l’esposizione dei risultati della perizia sulla morte di Mez. I periti hanno parlato di un’«attività sessuale recente rispetto al decesso», probabilmente un’ora prima, escludendo che Mez sia stata violentata. Sul corpo sono state però individuate lesioni che potrebbero essere legate al tentativo di difendersi o a delle sevizie. Per quanto riguarda l’arma, gli esperti parlano di «compatibilità generica» con le lesioni: non ci sono elementi per stabilire se siano state prodotte col coltello sequestrato a Sollecito.