Delta punta sui voli internazionali

Delta Airlines annuncia nuovi voli estivi tra Venezia e Atlanta - l’hub più grande del mondo nel quale la compagnia ha la propria base principale - che si affiancano ai collegamenti giornalieri da Milano e Roma e al nuovo Roma-New York. L’espansione sul mercato italiano, sul quale Delta è forte (con il 18% del mercato Italia-Usa) anche grazie all’alleanza SkyTeam e al code sharing con Alitalia fa parte di un disegno di sviluppo dell’attività internazionale, la più profittevole, su cui si basa il piano di ristrutturazione della compagnia varato dopo l’ingresso, nel settembre dello scorso anno, nella procedura straordinaria del Chapter 11. Il piano prevede anche una riduzione dell’attività domestica, quella più segnata dall’eccesso di offerta del sistema e dalla concorrenza delle low cost, e il taglio di 7-9mila posti (su 55.600) entro giugno, tutti nelle attività di terra. Delta ha chiuso il 2005 con 16 miliardi di dollari di ricavi, 3,8 di perdite e 118,9 milioni di passeggeri trasportati.