Democratici e Idv adesso litigano pure nelle multisale

Galeotto fu il cinema, per la seconda volta. Poco più di un mese fa il Partito democratico e l’Italia dei valori della Toscana si erano scontrati sul destino delle multisale. Da una parte il partito di Pier Luigi Bersani, che aveva eliminato le cosiddette norme anti-multiplex che prevedevano distanze obbligatorie tra una multisala e l’altra, dall’altra l’Italia dei valori che le aveva reintrodotte spiazzando la stessa maggioranza. Ora è il Pd a prendersi la rivincita, scovando un escamotage per eliminare i vincoli voluti dall’Idv. Il partito del Gabbiano, per protesta, è sceso in piazza insieme a Verdi e Sinistra e libertà, con in mano due striscioni su cui si leggeva: «Perché il Pd e Renzi vogliono il multiplex di Berlusconi?». E anche stavolta, in fondo, la colpa è del Cavaliere, la loro eterna ossessione. LuRo