«Il democratico» querela il Pd tarocco

Ma Il democratico è di destra o di sinistra? Il quesito in stile Gaber ha molto di serio e poco di faceto perché Il democratico si è arrabbiato davvero e i democratici, inteso come Pd, li ha querelati. Motivo: il marchio registrato. Reato presunto: contraffazione. Il democratico è un quotidiano web (www.ildemocratico.com) che fa «giornalismo d’inchiesta libero e indipendente», stando a Google. Il Pd usa la dicitura sui propri opuscoli e l’editore del Democratico fa presente l’ambiguità. Il Pd fa orecchie da mercante e Alessio Consorte, editore del quotidiano, cerca un accordo bonario. Nulla di fatto. Il tesoriere del Pd si giustifica: «Possiamo usarlo, è un nome comune». Ora è guerra di carta bollata. Consorte promette: «Tolgo la querela se il Pd fa ritirare le sue pubblicazioni. Altrimenti chiederò la sospensione per continuata, aggravata contraffazione».