Demoskopea: Pdl in vantaggio di 9 punti sul Pd

Sondaggio per Sky Tg24. I due partiti-coalizione maggiori restano a distanza invariata, mentre l'Unione di centro di Casini arretra di un punto

Roma - I due partiti-coalizione maggiori restano a distanza invariata: Silvio Berlusconi resta in vantaggio di 9 punti percentuali su Walter Veltroni, anche per l’identica crescita di un punto rispetto alla rilevazione precedente (il primo grazie alla Lega, il secondo grazie al Pd).
Casini arretra A pagare questa crescita parallela è lo schieramento di Pier Ferdinando Casini (l’Unione di centro perde l’1%) e la voce «altri partiti» (che perde anch’esso l’1%). È la fotografia sulle intenzioni di voto scattata da Demoskopea, in un sondaggio per Sky Tg24. Questo il risultato del sondaggio (tra parentesi le percentuali registrate nella rilevazione precedente):
Pdl-Lega Nord-Mpa
46% (45%): Pdl 40,5% (40,5%); Ln 5% (4%); Mpa 0,5% (0,5%).
Pd-Idv
37% (36%): Pd 34,5% (33,5%); Idv 2,5% (2,5%).
Partito socialista
0,5% (0,5%).
Sinistra Arcobaleno
7,5% (7,5%)
Unione di Centro
6% (7%).
La Destra
2,5% (2,5%)
Altri
0,5% (1,5%).
Il sondaggio è stato effettuato dalla Demoskopea per Sky Tg24 tra il 13 e il 17 marzo attraverso 1.004 interviste telefoniche con metodo Cati su un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta in termini di sesso, età, area geografica e ampiezza di centri. Il margine di errore è +/- 3,10%.