Denise fa i conti, Rocca gli scongiuri

La Karbon, leader dopo la vittoria in gigante, cercherà di limitare i danni L’azzurro esordisce dopo un’estate di dolori

La prima buona notizia è che sulle Alpi sono arrivati freddo e neve. La seconda è che Sportitalia, il canale visibile in chiaro per chi possiede un decoder, trasmetterà i 2 slalom di coppa di Reiteralm, oggi le donne, domani gli uomini.
Sono passate due settimane dal via di Sölden e dalla splendida vittoria della Karbon in gigante, oggi Denise sarà di nuovo al via ma con ambizioni ben diverse, in slalom non è mai stata un fenomeno (miglior risultato in coppa un 10° posto) e l'alto numero di partenza la penalizzerà, tanto che l'obiettivo che si è posta è semplicemente quello di «sfruttare le buche che si formeranno sul tracciato per qualificarmi alla seconda manche».
La capoclassifica di coppa del mondo sprizza ottimismo e serenità, le neve fresca, oltre un metro, che ha ricoperto Reiteralm in effetti è un bel regalo per lei e per tutti gli atleti, caduti in depressione alla notizia che Levi, dove erano previste queste due gare, non aveva neve sufficiente per rispettare il calendario. Proprio Levi, la località finlandese oltre il circolo polare artico che un anno fa aveva accolto la coppa del mondo con 20 gradi sotto zero e l'immagine di inverno vero.
Oggi dunque slalom donne, sei le azzurre al via, oltre alla Karbon ecco Chiara Costazza che punta decisa al primo podio della sua carriera, e poi Mölgg, Gius, Merighetti e Ceresa, l'unica fra le nostre a dirsi soddisfatta della pista, davvero molto facile e pianeggiante, quindi poco adatta alle altre, che vanno meglio sul ripido e sul ghiaccio.
In attesa di vedere chi sarà in grado di contrastare il dominio austriaco e in particolare di Marlies Schild, che nella scorsa stagione vinse 7 slalom su 9, facciamo un passo avanti, a domani, quando Giorgio Rocca farà il suo esordio stagionale dopo un'estate tribolata e triste, tanto da fargli meditare il ritiro. Il ginocchio operato subito dopo la caduta ai Mondiali di Åre ci ha messo molto a guarire (in realtà non guarirà mai…) e il dolore gli ha impedito di allenarsi normalmente. Negli ultimi giorni la situazione è migliorata, di sicuro però non vedremo al via il miglior Rocca, per intenderci quello delle 5 vittorie consecutive di due inverni fa.
TV: diretta su Sportitalia ore 10 prima manche, ore 13 seconda