Denti di topo clonati con staminali

Le staminali non finiscono di stupire e di accendere speranze. Le ultime a far notizia sono quelle da cui ricercatori giapponesi sono riusciti a ottenere dei denti. Denti bio-ingegnerizzati ancora in fase di crescita, impiantati in alcuni topolini. A questo risultato soddisfacente, pubblicato sulla rivista Nature Methods è arrivata, partendo da 2 soli tipi di cellule staminali isolate da gemme dentali di embrioni di topi, l'équipe del professor Takashi Tsuji dell’Università di Tokio. La procedura adottata dagli scienziati nipponici è basata su un metodo di crescita in tre dimensioni partito da due tipi di cellule staminali. E precisamente le epiteliali e le mesenchimali. «Una tecnica che - spiega il professor Tsuji - è valida anche per altri organi». La riprova arriva dal fatto che i ricercatori giapponesi con la stessa tecnica sono riusciti, bio-ingegnerizzando un follicolo di un topo, a ottenere un baffo. In futuro sarà quindi sostituire ponti e protesi con denti prodotti dal bio-ingegnere.