Dentista piromane brucia studi rivali

Dissidi, banali ripicche, invidie professionali. Sarebbe un cocktail di questi fattori il movente che ha messo in azione il dentista-piromane della Calabria da anni trapiantato in Valchiavenna e le sue due complici. Avrebbero agito sempre nelle ore notturne per garantirsi la protezione dell’oscurità. In carcere, all’alba di oggi, sono finiti il dottor Luigi Fazzolari, 61 anni, originario di San Giovanni Gerace (Reggio Calabria), con affermati studi dentistici.