Denunce False revisioni Seicento auto con carte false

Falsificavano i documenti per la revisione delle auto, all’insaputa dei loro clienti. A smascherarli, in provincia di Bergamo, sono stati gli uomini della Stradale, che hanno scoperto un florido mercato di tagliandi contraffatti. I titolari di tre autofficine sono stati denunciati con l’accusa di falso materiale, dopo che la Stradale ha individuato 569 veicoli che circolavano con documenti contraffatti. Una sola delle officine era abilitata ad effettuare le revisioni.
I clienti lasciavano l’auto in buona fede e la ritiravano con un tagliando contraffatto sul libretto di circolazione. In realtà i controlli non venivano effettuati e la motorizzazione civile non veniva informata. Si chiude così un’indagine iniziata nel marzo del 2009, dopo un controllo di routine a un furgone in autostrada.