Denuncia contro Sky: «Sul digitale pubblicità ingannevole»

Altra grana per Sky. Stavolta arriva da Dgtvi (il consorzio per il digitale terrestre che rappresenta Mediaset, Rai, Telecom, e altre tv tra cui quelle locali), che ha denunciato all’Antitrust il network satellitare per pubblicità ingannevole. Nel mirino la campagna di comunicazione di Sky, avviata nei centri commerciali di molte Regioni italiane, che recita così: «Speciale per la tua Regione: la tv analogica si spegne. Sky accende una nuova visione». Secondo Dgtvi la pubblicità è ingannevole perché lascia intendere non solo che la campagna abbia una veste istituzionale (usando i loghi delle Regioni) ma che «il passaggio al digitale implichi una cessazione delle normali trasmissioni televisive la cui unica alternativa sarebbe l’abbonamento a Sky», spiega il presidente di Dgtvi Andrea Ambrogetti. Rincara il responsabile della comunicazione dell’associazione, Tullio Camiglieri: «Sì alla competizione, ma nel rispetto delle regole e degli utenti».