La denuncia di Vitola: c’è un Moggi anche in tv

«Non voglio entrare nelle vicende del calcio ma c'è un Moggi anche nella televisione. Comunque, lo avverto: non gli permetterò di mettere le mani sul Festival di Castrocaro!». Dino Vitola, il patron di Castrocaro, lancia accuse pesanti alla vigilia della finale della gara canora in onda questa sera su Raiuno. «Stiamo vivendo una vera dittatura musicale - ha aggiunto - dove la nuova musica non riesce ad affermarsi se almeno uno dei quattro grandi network radiofonici italiani non sia cointeressato. Ho deciso di ribellarmi contro questo accordo mafioso e intendo presentare una denuncia all'Authority per le Comunicazioni».