LA DENUNCIA

Il difensore civico della Regione Liguria contro il caro-libri. Francesco Lalla, in qualità di Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ha inviato una lettera al Direttore scolastico regionale per verificare se corrisponda al vero che il costo dei libri di testo superi in alcuni casi i limiti massimi previsti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La circolare ministeriale 16 del 2009, ricorda una nota del Consiglio regionale della Liguria, attribuisce infatti al direttore dell’Ufficio scolastico regionale il compito di vigilare sul rispetto dei limiti di spesa imposti dal ministero. L’iniziativa di Lalla è stata assunta dopo che l’indagine di Adiconsum, pubblicata alcuni giorni fa da numerosi quotidiani, ha denunciato il superamento dei limiti di spesa previsti in buona parte dell’Italia e, in particolare, nelle regioni del Nord. «Tenuto conto della pluralità delle informazioni e delle preoccupazioni che tali notizie posso provocare - spiega Lalla - per ridare tranquillità alle famiglie ho ritenuto doveroso chiedere un accertamento all’ufficio che è incaricato di eseguire i relativi controlli».