Denunciata scroccona nel ristorante di lusso

Dopo aver consumato e gradito un pranzo a base di calamari, gamberi, rombo laccato e un ottima bottiglia di Dom Pérignon, in un elegantissimo ristorante di via Veneto, una donna di 40 anni si rifiuta di pagare un conto da 360 euro. La responsabile del gesto, originaria del Viterbese, ma ottima conoscitrice dei migliori ristoranti del centro di Roma, è stata fermata martedi scorso da un poliziotto di quartiere del commissariato Castro Pretorio. Dopo alcuni controlli, si è scoperto che la signora aveva già avuto dei precedenti simili in ristoranti e in centri di bellezza dove si recava per farsi bella e non destare sospetti tra i proprietari di ristoranti.