Denunciate da Prestagiovanni (An) irregolarità della società nell’assegnazione della gara per l’elaborazione del piano industriale «Laziomatica, conflitto di interessi» I fatti risalgono a giugno 2005. Tra i soci della ditta vincitrice persone vicin

«L’iter tecnico-amministrativo con cui Laziomatica ha affidato l’elaborazione del suo piano industriale, rasenta forme di illecito». La denuncia arriva dal vicepresidente del Consiglio regionale, Bruno Prestagiovanni, riferendosi alla gara assegnata nel 2005 dalla società regionale per l’informatica e la telematica alla ditta Vasmine spa. Una gara illegittima e piena di irregolarità, secondo l’esponente di An, tra cui risaltano i numerosi «legami industriali e vincoli di parentela» tra alcuni soci della Vasmine Spa e l’amministratore unico di Laziomatica, Edoardo Narduzzi.