Denunciati 11 ultrà «Sono di Forza nuova»

Pisanu: «Il gruppo coinvolto divulga ideali nazifascisti». Il leader di Fn: «Non c’entriamo, querelo il ministro». Roma-Cagliari a Rieti

da Roma

«Ci sono già undici persone denunciate per i fatti dell’Olimpico, di cui 5 con precise imputazioni di carattere penale. I responsabili rischiano una condanna da tre mesi a un anno, mi auguro che le pene siano severe». Il ministro dell’Interno Pisanu, che evidenzia come le forze dell’ordine si affideranno all’opera di intelligence per fronteggiare le frange estremiste del tifo, illustra i primi dati delle indagini sugli episodi di domenica. «Si tratta di persone appartenenti a Tradizione Distinzione, gruppo politico di estrema destra legato a Forza Nuova, ma le indagini riguardano anche la tifoseria livornese in relazione agli incidenti avvenuti in curva nord».
«Il gruppo coinvolto nei fatti di Roma-Livorno - ha evidenziato Pisanu - ha accertate abitudini a divulgare ideali nazifascisti in occasione di manifestazioni sportive e significativamente negli stadi. Alcuni dirigenti hanno spazi su una radio privata, hanno una pubblicazione, alcuni di loro avevano copie del Mein Kampf e pubblicazioni sulla storia delle SS. Nel campionato 2003-2004, poi, in occasione di Roma-Brescia organizzarono anche una raccolta di firme per Erik Priebke». Ma il leader di Forza Nuova, Roberto Fiore, respinge con sdegno l’accostamento agli ultras romanisti e annuncia una querela contro il ministro. «Non c’entriamo nulla con “Tradizione Distinzione“. Già in passato c’è stato chi ha cercato di metterci in mezzo con le peggiori manifestazioni del tifo e noi abbiamo sempre reagito querelando. Lo faremo anche stavolta». Intanto la Lega Calcio ha deciso che Roma-Cagliari si giocherà l’8 febbraio a porte chiuse a Rieti.