Denunciati 4 zingari per truffe ad anziani

Avrebbero commesso quattro truffe ai danni di anziani a Genova, spacciandosi per agenti delle forze dell'ordine, e per questo quattro nomadi, due uomini e due donne, di un'età compresa tra i trenta ed i quarant'anni, residenti in un campo del nord Italia, sono stati denunciati dal commissariato di Polizia di San Fruttuoso per usurpazione di funzione pubblica e truffa in concorso tra loro. Secondo quanto ricostruito, in uno degli episodi, avvenuto qualche tempo fa ad Arenzano, i malviventi si erano qualificati come carabinieri mostrando un falso tesserino di riconoscimento ed avevano invitato un'anziana a salire a bordo della loro auto per accompagnarla in banca, dove la pensionata avrebbe dovuto prelevare novemila euro. Una volta nell'istituto di credito però la donna era stata colta da un dubbio e si era rivolta ad un impiegato che aveva subito avvisato la polizia. Ma all'arrivo della pattuglia i malviventi si erano già dati alla fuga. Stesse modalità per un altro raggiro, questa volta andato a buon fine, nella zona della Foce. L'anziana avvicinata aveva infatti consegnato agli impostori 400 euro ed alcuni gioielli. Ai quattro vengono addebitati inoltre almeno altri due episodi, uno in zona San Fruttuoso e l'altro a Cornigliano.