Denunciato ventenne di Forza Nuova

Sono stati identificati i quattro giovani coinvolti, sabato scorso, nell'aggressione di uno studente dell'istituto «Agnesi» che, dopo aver stracciato un volantino di Forza Nuova, durante un volantinaggio, era stato picchiato da uno dei militanti. Un giovane di estrema destra è stato denunciato dalla Digos, gli altri tre semplicemente identificati.
Si tratta di Davide C., 20 anni, residente nell'hinterland milanese a carico del quale risulta già un piccolo precedente violento, nonostante sia entrato in politica, secondo la Digos, da circa un anno. Il precedente per lesioni risale a quindici giorni fa, sempre per un’aggressione avvenuta in strada ai danni di uno studente. Il giovane ora deve rispondere, in stato di libertà, dell'accusa di lesioni e riceverà, con ogni probabilità, un foglio di via obbligatorio dal Comune di Milano.
Il ragazzo aggredito, un quindicenne, era stato colpito con una testata al volto e aveva riportato la frattura del setto nasale e una prognosi di 21 giorni. Il quindicenne è stato operato lunedì scorso al San Paolo.
Sabato prossimo, Forza Nuova, organizzerà un presidio davanti al Csa di via Ripamonti, ex Provveditorato agli Studi. La Digos ha precisato che, per scelta della stessa organizzazione politica, la manifestazione si limiterà a un presidio in via Ripamonti annullando, quindi, il corteo previsto in un primo momento, da piazza Medaglia d'Oro a via Ripamonti.