Depardieu è Asterix in gara alle Olimpiadi

Se siete appassionati di storie vampiresche non potete perdervi 30 giorni al buio, la pellicola di David Slade ambientata in una piccola cittadina dell’Alaska. Barrow (la località) ha una particolarità: in inverno, per trenta giorni consecutivi, non vede un solo raggio di sole. Provate ad immaginare cosa possa comportare per un gruppo di vampiri...
Asterix e le olimpiadi, con Depardieu, riporta sul grande schermo la copia «comics» composta da Asterix e Obelix, questa volta in procinto di partecipare alle Olimpiadi. L’8, esce l’atteso Caos Calmo tratto dal bestseller di Veronesi, con Nanni Moretti, Valeria Golino, Alessandro Gassman, Isabella Ferrari. Pietro Paladini rimane vedovo nel momento in cui stava salvando, al mare, la vita a una sconosciuta. Quando Pietro accompagna la figlia Claudia a scuola rimane lì ad aspettarla fino al termine delle lezioni. La stessa cosa farà nei giorni successivi, chiudendosi in auto, in attesa che il dolore e il rimorso esplodano.
Ma come perdersi La guerra di Charlie Wilson che, sotto la regia di Mike Nichols, schiera un parterre composto da Tom Hanks, Philip Seymour Hoffman, Julia Roberts. Il Charlie Wilson del titolo è un deputato texano degli anni Ottanta. Un giorno, Joanne Herring, una delle donne più ricche e potenti d’America chiede a Charlie di fornire denaro ed armi, agli afghani, nella guerra contro i russi. Franco-tedesco è L’innocenza del peccato di Claude Chabrol, nel quale una ragazza affascinante e piena di ambizione seduce due uomini. Pur di raggiungere il suo scopo, finisce per sposare un miliardario ma, contemporaneamente, si innamora di uno sceneggiatore un po’ perverso.
Rocco Papaleo è il protagonista di Non c’è più niente da fare, la commedia nella quale una piccola compagnia amatoriale teatrale cerca di evitare lo sfratto, portando in scena lo spettacolo che stanno, non senza difficoltà, provando.
Infine, Tutta la mia vita in prigione racconta la storia di Mumia Abu Jamal, giornalista ed ex membro delle Pantere nere, condannato a morte per l’omicidio di un poliziotto. L’uomo, però, si professa innocente.