Un deposito di medicine è diventato collegio universitario

Perché un palazzo che originariamente era un deposito di medicinali è diventata la Casa dello studente, dove i tanti studenti fuori sede hanno trovato ospitalità? Con qualche variante e con qualche firma negli uffici tecnici del Comune è diventata il punto di riferimento dei giovani universitari. È sempre più tortuoso il racconto di come hanno costruito questa città e di come hanno scelto certi luoghi per ospitare gli edifici pubblici, ci sono troppi piccoli segreti gelosamente protetti fino a quando il terremoto ha spazzato via tutto. E ora una spiegazione deve arrivare, almeno per quei dodici ragazzi rimasti sotto le macerie.