Deposito titoli e analisi tecnica

«Deposito titoli». Chi desidera effettuare investimenti in azioni, obbligazioni o in altri strumenti quotati in Borsa deve chiedere alla banca l’apertura di un «Deposito titoli». Fanno eccezione i prodotti di risparmio gestito: chi sottoscrive unicamente fondi di investimento può infatti chiedere che le proprie quote siano conservate nel «Certificato cumulativo» custodito presso la banca depositaria della Sgr e quindi evitare i costi del deposito titoli. Il rapporto è infatti soggetto a un’imposta di bollo annua pari a 34,20 euro, cui si aggiungono di norma le commissioni previste dalla banca. Alcuni istituti di credito, tuttavia, non applicano alcuna spesa.
«Analisi tecnica». Uno strumento per aiutare il risparmiatore a investire, riducendo errori e possibili perdite, è l’analisi tecnica dei mercati. Per analisi tecnica si intende lo studio dei mercati finanziari dal punto di vista dell’andamento grafico; il fine è individuare le tendenze nelle serie dei prezzi dei singoli titoli o fondi così da effettuare delle previsioni sulle quotazioni future. L’analisi tecnica può dunque essere un aiuto prezioso all’operatività di tutti i giorni.