Il depuratore in tribunale: «È il male del mare»

Fabrizio Graffione

Genova Acque denunciata in tribunale per il malfunzionamento dei depuratori. Il 20 dicembre i rappresentanti legali della società dovranno comparire davanti ai giudici per difendersi dalla richiesta danni, tra i 260mila e i 520mila euro, presentata dai bagni Sette nasi e Cica di Quinto. Sotto accusa l'impianto di Quinto che, secondo i bagnanti della zona e i gestori degli stabilimenti balneari, non ha funzionato per niente.
Walter Barilari dei Sette Nasi e Gianfranco Bonetti dei Cica sono i capofila delle decine di gestori scontenti della depurazione delle acque genovesi, ma anche quelli che hanno dovuto sopportare forti disagi e danni per la loro clientela. Accanto a loro, forse, si uniranno anche quelli dei bagni (...)