Il derby dello sgambetto: la Lazio punisce la Roma

La Lazio si aggiudica all’ultimo respiro un derby spettacolare che ha fatto fare le ore piccole alle coronarie dei tifosi. I biancocelesti hanno vinto 3-2 con il gol decisivo segnato da Behrami nel primo minuto di recupero. Un risultato probabilmente troppo duro per la Roma, che vede allontanarsi di un altro punto l’Inter, fermata sul pareggio dal Genoa, proprio nel giorno in cui sembrava a portata di mano la possibilità di accorciare a meno 4. È stato un derby sfuggente e incredibile, che ha cambiato più volte faccia e che nessuna squadra è sembrata mai controllare fino in fondo. Inizio della Lazio, poi il gol rocambolesco di Taddei per l’1-0 giallorosso, quindi nel finale di tempo il meritato pari biancoceleste con Pandev. Ripresa completamente opposta: rabbia Roma ma vantaggio Lazio su rigore di Rocchi, quindi il pari di Perrotta su splendida combinazione. E quando ti attendi il forcing romanista, la partita si addormenta per risvegliarsi nel finale con Behrami. Ed è delirio Lazio.