Derivati, al setaccio Palazzo Marino

La Guardia di finanza a Palazzo Marino. Ieri nuova visita per acquisire altri documenti sui contratti di finanza derivata che l’amministrazione ha stipulato con quattro banche (Depfa, Deutsche bank, Ubs e Jp Morgan). Il nucleo di polizia tributaria ha notificato al direttore generale un «ordine di esibizione» su materiale contabile, in particolare il bando con il quale sono state scelte le banche a cui affidare le operazioni in derivati legate a un bond trentennale di 1,685 miliardi di euro emesso nel 2005 dal Comune per rientrare da mutui per la maggior parte in scadenza con la Cassa depositi e prestiti.(...)