Derubano disabile mentre l’aiutano

Prima l’hanno aiutata a raggiungere il posto di lavoro evitandole i pericoli della strada. Poi, mentre lei ringraziava, l’hanno derubata, portandole via il portafogli con i soldi, i documenti e soprattutto la speciale patente rilasciata all’invalida, che le consentiva di circolare a bordo della sua automobile modificata. Lo squallido episodio è andato in scena l’altra mattina a Legnano, protagonisti due giovani extracomunitari e vittima una professoressa disabile.
È successo poco dopo le 8 quando l’insegnante, a bordo del sua vettura munita di comandi speciali, raggiunge come al solito la scuola dove insegna, la filiale dell’istituto superiore «Carlo Dell’Acqua» nella zona Legnanello. La donna ferma l’auto nel parcheggio vicino alla scuola e poi scende per raggiungerla. Fra lei e l’istituto scolastico c’è però la strada da attraversare e, come è solita fare ogni mattina, chiede l’aiuto dei passanti per quella manovra che potrebbe esporla al pericolo. I due stranieri hanno accolto di buon grado la richiesta e dopo aver offerto il proprio braccio alla disabile, l’hanno condotta fin dentro il portone della scuola. Quando l’insegnante ha infilato le mani nella borsa che portava con sé, si è accorta di non avere più il portafogli.