Design griffato Grande vendita contro il cancro

Oggetti per la casa griffati Armani, Missoni, Fendi, Versace e Ken Scott. O eleganti poltrone Frau, lampade Fontana Arte e persino coloratissimi fornelletti di Ardes adatti per i boyscout. Sono solo alcuni degli oltre mille oggetti che per tre giorni, dall’11 al 13 novembre alla Fiera MilanoCity (dalle ore 10 alle 20) si potranno acquistare a prezzi irripetibili. Le aziende del settore li hanno regalati all’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) per la mostra-mercato «Il design sostiene la ricerca»: il ricavato della vendita sarà destinato alla realizzazione di Piattaforme tecnologiche, apparecchiature all’avanguardia. «La ricerca ha bisogno di mezzi sempre più pesanti per lo studio, ma i milanesi sono sempre stati generosi», ammette la principessa Bona Borromeo, presidentessa dell’Airc.
Promotori dell'evento, oltre all’associazione, la Fondazione per il disegno industriale (Adi), il Comune di Milano, Bpm e Fondazione Fiera Milano. «La moda e il design - sostiene l’assessore Giovanni Bozzetti - sanno aprirsi alla solidarietà, sono sicuro che parteciperanno numerosi regalandosi un oggetto prezioso e contribuendo contemporaneamente a garantire il progresso della ricerca».