La Destra si affida a Buonasorte, portavoce-amuleto

Un po’ di Buonasorte nel futuro della Destra. Francesco Storace trova nel nuovo portavoce provinciale del suo partito un tocco di ottimismo e un personaggio che nomen omen promette di rivelarsi un amuleto e giura di portare con se soltanto cose buone. Roberto Buonasorte: è questo infatti il nome del nuovo dirigente eletto ieri all’unanimità e di lui la Destra avrà molto bisogno sia nei fatti, sia politicamente. Buonasorte è personaggio influente nel partito dove ha scalato tutti i gradini, ma soprattutto alle elezioni amministrative dello scorso aprile è risultato il primo di tutti i candidati della Destra sia in provincia sia a Roma, indice di un gradimento dunque che va al di là del suo buon nome che evoca un ottimistico futuro. All’hotel Duca d’Este di Tivoli terme dove si è tenuta l’assemblea sono stati nominati anche i 61 delegati della Destra che parteciperanno al Congresso del partito tra il 7 e il 9 novembre a Roma.